I BTZ vincono anche il Lecco & Tocco.

Il mondo del touch è risaputo essere ormai noto per la gogliardia e l’incessante voglia di far festa.

La compagine touchistica nata dal Ruby Lecco, una delle realtà più solide nel panorama del rugby Lombardo, ha immediatamente colto lo spirito del movimento organizzando, a poco meno di un anno dalla loro nascita, un torneo bello e che nulla ha avuto da invidiare alla concorrenza.
6 le squadre partecipanti al torneo di ranking C che si è svolto con il classico girone all’italiana.

I Brianza, reduci da 2 vittorie consecutive nella prima parte del campionato, ci tengono a fare bella figura soprattutto per lo speciale rapporto che li lega alla squadra nata sulle manzoniane rive. Dopo un primo incontro avvenuto in quel di Varese infatti lo scorso anno in occasione del torneo dei Black Devils, tra brianzoli e lecchesi è nata una collaborazione che ha visto spesso le due squadre condividere allenamenti e consigli.

Nuvole basse ed una pioggerella leggera ed incessante nascondono il maestoso Resegone che sovrasta il centro sportivo “Bione”. I lecchesi sfruttano il ridotto numero di squadre facendo partire il torneo a mezzogiorno e sfruttando così le ore piu calde (si fa per dire) della giornata.

I Brianza aprono le danze incrociando le vecchie conoscenze del Verona che dopo un anno sabbatico si ripresentano in campo più agguerriti che mai. Partita senza picchi da parte delle due squadre ma non priva di emozioni che ferma il tabellone dopo i canonici 20 minuti  sul 6-4 (poi 8-4 con bonus donne) per i brianzoli. Il cammino dei verde neri continua incontrando i padroni di casa. Come da pronostico la partita si rivela a senso unico con i brianzoli arrembanti nei confronti di una formazione ancora acerba ma che sta dimostrando una crescita esponenziale di torneo in torneo.

Archiviati i padroni di casa la formazione di capitan Ronzoni si appresta a sfidare la nuova e agguerritissima compagine degli Iron Touch del sempre affascinante Paolo Barravecchia.

Le quote azzurre brianzole oggi si rivelano poco propositive con il Condor che non vola alto come al solito, Bassi che ha probabilmente finito serata da poco e Jack che pensa probabilmente a qualche algoritmo, sta di fatto che le gambe non girano ed il gioco neanche.

Ma come sempre, anche questa volta possiamo contare sulla parte più affascinante della squadra, Le GirlZ, che prendono il timone della partita e con un bello scossone la portano a casa dimostrando ancora una volta di non essere seconde a nessuno.

 

Suonata la sveglia i brianzoli si ritrovano a giocare una classicissima del touch italiano contro i Leprotti di Torino. I verde neri, dopo la ramanzina delle donne, rigano dritto spegnendo le velleità dei torinesi e chiudendo il match con un tennistico 6-1.

L’ultima partita del girone che vale anche la finale del torneo è contro i “cugini” Dragoni.
I Brianza faticano ad emergere mentre i milanesi attaccano con inaspettata intensità la linea dei 5 metri. Un paio di iniziative personali permettono però ai briantei di guizzare in testa e di conquistare la terza finale consecutiva.

I verde neri oggi giocano la “bella” nuovamente contro i torinesi. Forse presi sottogamba dopo il netto successo in girone, i BTZ si trovano ad arrancare per mantenere il risultato a proprio favore. Il match si conclude con un anemico 2-1 che vale comunque la terza vittoria consecutiva in meno di un mese.

Premiazioni in grande stile (che portano anche un meritato MVP a Giuls “Benji Price” Sottocornola) e un ottimo terzo tempo regalano ai nostri un altro bel ricordo da condividere con gli amici del touch e da mettere in bacheca.


La coppa vinta è poi stata regalata a Valentina The Wall, invalicabile ala della formazione brianzola, per festeggiare la nascita del piccolo Andrea.

Ancora una volta i BTZ vogliono ringraziare il Lecco Touch non solo per il torneo magistralmente organizzato ma anche per l’impegno, la dedizione e la voglia che tutti stanno mettendo in questo progetto. Avanti tutta!!!